Gli svantaggi dell’elaborazione degli alimenti

A meno che tu non vivi in ​​una fattoria, è improbabile che tu mangi solo alimenti non lavorati. Quasi ogni cibo acquistato nel negozio di alimentari subisce un certo tipo di lavorazione, se è conservante per estendere la durata di un prodotto, spray per migliorare l’aspetto di una frutta o di coloranti alimentari per aggiungere un colore più attraente. Alcuni processi, come la pastorizzazione, hanno evidenti vantaggi nel ridurre il rischio di malattie, mentre altri non hanno alcun vantaggio oltre ad aggiungere un livello superiore di sodio o di zucchero a un prodotto per renderlo più gustoso. Circa il 90 per cento dei soldi alimentari americani va a comprare alimenti trasformati, afferma SixWise.

Diminuzione dei nutrienti

Gli alimenti trasformati perdono una buona quantità di contenuto vitaminico. Ciò accade anche con gli alimenti freschi a meno che non siano mangiati rapidamente, ma congelano, conservano o alterano altrimenti gli alimenti in modo da mantenere più a lungo le perdite di nutrienti. Basta crescere le verdure e le frutta in terreni fecondati può ridurre il contenuto di vitamina C nel prodotto finale, riporta i rapporti di Better Health Channel. La sgocciolatura di alimenti prima del congelamento rimuove anche le vitamine solubili in acqua come il complesso B e la vitamina C. I grani di fresatura rimuovono la buccia, che contiene la maggior parte delle vitamine, mentre il peeling delle frutta e delle verdure può anche rimuovere le vitamine che si trovano vicino alla superficie della pelle.

additivi

I conservanti e gli additivi che aumentano il sapore e il gusto raramente aggiungono un valore nutritivo e in alcuni casi sono stati implicati nel causare il cancro o altre malattie. Il nitrito di sodio, ad esempio, conferisce alle carni trasformate come i hot dog e la carne di pranzo il loro caratteristico colore rosa e impedisce anche la crescita di batteri che causano botulismo. Tuttavia, i nitriti possono anche formare nitrosamine, chimiche che possono aumentare il rischio di cancro negli animali e negli esseri umani. I coloranti alimentari artificiali, aggiunti per nessun altro scopo che rendere l’alimento più appetitoso, sono stati implicati anche come possibili agenti cancerogeni.

Contaminazione

I focolai di salmonella sono spesso rintracciati in alcuni stabilimenti di produzione, dove la contaminazione con i batteri può intaccare un gran numero di persone che consumano un prodotto alimentare, come l’epidemia di burro di arachidi associato all’arachide prodotto da ConAgra nel 2007. Poiché molte carni trasformate come hamburger Ora contengono manzo di molte mucche, una mucca malata può contaminare una grande quantità di carne lavorata. I Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie hanno riportato un aumento del 50% delle infezioni di E Coli tra il 2004 e il 2007, ha riferito Food Quality News.

Aggiunti grassi e zucchero

Gli alimenti a base di snack trasformati, le cene e i piatti secondari contano quasi totalmente zucchero, sodio e grassi per migliorare il sapore dei pasti disidratati o congelati. Tutti e tre sono associati a grandi rischi per la salute: l’eccesso di sodio può aumentare la pressione sanguigna, lo zucchero in eccesso può aggravare il diabete e portare a un aumento di peso e grassi in eccesso, in particolare i grassi trans, possono aumentare i livelli di colesterolo e aumentare il rischio di malattie cardiache.