Gli effetti del sedano sul sistema digestivo

La fibra naturale e le sostanze fitochimiche in sedano contribuiscono in modo significativo alla salute del sistema digestivo. Un gambo di sedano fornisce il 4 per cento del valore giornaliero per la fibra, sulla base di mangiare 2.000 calorie al giorno. Poiché ha quantità uguali di fibre solubili e insolubili, ottieni l’intera gamma di benefici, da impedire la stitichezza a facilitare la digestione e l’assorbimento dei nutrienti. Il sedano contiene anche sostanze chimiche vegetali che possono ridurre il rischio di infiammazione dello stomaco e ulcere.

I muscoli del muro del tuo piccolo intestino si contraggono per creare due diversi tipi di movimento. Un tipo, chiamato peristalsi, è lo stesso dell’attività muscolare dell’intestino. Durante la peristalsi, i muscoli si contrappongono in onde, che spinge il cibo e lo spreco in avanti attraverso l’intestino. Nell’intestino tenue, i muscoli si contraggono rapidamente e casualmente in segmenti dell’intestino, che tagliano e mescolano gli alimenti. Questa azione aiuta gli enzimi a abbattere le sostanze nutritive e assicura che entrano in contatto con le parti del piccolo intestino che assorbono le sostanze nutritive nel flusso sanguigno.

I batteri nel grande intestino fermentano alcune fibre solubili in sedano. La fermentazione produce una piccola quantità di energia e acidi grassi a catena corta. Uno di questi acidi grassi – butirrato – contribuisce alla salute generale del tratto gastrointestinale. Aiuta a combattere l’infiammazione nel rivestimento del grande intestino e mantenga in buona salute la barriera gastrointestinale, riporta una revisione del marzo del 2011 del “Giornale Mondiale della Gastroenterologia”. Una barriera gastrointestinale intatta è fondamentale perché è responsabile per consentire ai nutrienti di passare nella tua Sistema mantenendo i batteri e gli agenti patogeni.

Uno studio che utilizza ratti di laboratorio ha rilevato che l’estratto di sedano ha protetto la fodera dello stomaco e ha ridotto l’incidenza delle ulcere, secondo una relazione del numero di luglio 2010 della “Biologia Farmaceutica”. I risultati possono essere dovuti all’effetto antiossidante delle sostanze chimiche trovate nell’estratto di sedano, come i flavonoidi e i tannini, ma non è stata riportata alcuna conclusione definitiva. Più ricerca è necessaria per determinare la sua efficacia nelle persone. Informazioni dal Centro medico di Maryland Medical Center osserva che i flavonoidi nel sedano possono impedire la crescita di batteri, responsabili di gastriti o infiammazioni nella fodera dello stomaco. Non è chiaro se però solo mangiare il sedano ha lo stesso effetto

La fibra insolubile resiste alla digestione, quindi rimane intatta durante il viaggio attraverso il sistema. Lungo la strada, assorbe l’acqua, che assicura che il sgabello mantiene la giusta consistenza. In questo ruolo, impedisce la stitichezza mantenendo lo sgabello morbido, ma può anche aumentare la coerenza per aiutare a alleviare la diarrea. La dimensione e il peso degli sgabelli aumentano a causa della fibra insolubile. Questa massa è importante perché spinge contro i recettori che stimolano i muscoli nelle pareti degli intestini, poi si contraggono per spingere i rifiuti attraverso la lunghezza degli intestini.

Per tutti i vantaggi che otterrai dalla fibra, è anche bene ricordare che troppo fibra può causare gas, gonfiore e diarrea. Puoi evitare effetti collaterali indesiderati aggiungendo gradualmente la vostra dieta fino a raggiungere l’assunzione giornaliera consigliata da 25 a 35 grammi. La fibra assorbe l’acqua, in modo da aumentare la fibra, assicuratevi di bere molta acqua.

Digestione nutriente e assorbimento

Benefici della fermentazione

Prevenire le ulcere e la gastrite

Mantenere la regolarità

Potenziale inconveniente e suggerimenti