Gli effetti collaterali dei peperoncini

I tipi di peperoni utilizzati nella cottura e nelle insalate includono jalapenos, serrano, cayenne, peperoni di banane, szechwan e habaneeros. Molti piatti come le zuppe indiane e le curry ei menu giamaicani contengono questi peperoni. La capsaicina, un ingrediente in questi peperoni, ha molti usi terapeutici come gli effetti antiossidanti che possono prevenire il cancro, oltre a servire come anti-infiammatori che possono contribuire a ridurre il dolore dell’artrite. I peperoni caldi contengono anche vitamine come A, C e B-6. Prima di iniziare questo cibo supplementare, rivolgiti al proprio medico. Ti guiderà perché i peperoni caldi hanno riportato effetti collaterali.

L’ingestione di peperoni di qualsiasi tipo può causare disagio indigestivo, soprattutto se di solito non li hanno nella vostra dieta. La sensazione di bruciore che si prova nella bocca da mangiare peperoncini può anche verificarsi nel tuo stomaco durante la digestione. Questo può riportare la sensazione calda nel tuo esofago come reflusso gastrico. Gli antiacidi contro il contatore, gli inibitori della pompa protonica come i lansoprazolo ei bloccanti del recettore H-2, quali ranitidina o cimetidina, possono contribuire a sopprimere il reflusso. Dovresti prendere gli inibitori della pompa protonica almeno un’ora prima di mangiare i peperoni caldi perché non agiscono istantaneamente come altri antiacidi.

Mentre i peperoncini passano attraverso la prima fase di digestione nel tuo stomaco, possono sconvolgere la vostra digestione generale. Le sensazioni di fuoco possono interrompere la vostra digestione normalmente tranquilla, soprattutto prima di non mangiare regolarmente peperoni caldi. Gli inibitori della pompa protonica, i bloccanti del recettore H-2 e gli antiacidi più tradizionali possono aiutare a sopprimere lo sconforto dello stomaco di digerire i peperoncini.

Mentre i peperoncini avanzano attraverso il vostro tratto digestivo, possono continuare a conservare alcuni degli ingredienti brucianti che li rendono caldi in primo luogo. Questo può causare una sensazione dolorosa e bruciante nel tuo retto mentre passate le feci contenenti qualsiasi tipo di rifiuto di peperoncino. Anche se questo effetto collaterale non è classificato come grave, può causare disagio per alcuni giorni. Una volta che il tuo corpo si acclimera all’inserimento di peperoni rossi nella vostra dieta, questo effetto collaterale può cessare o diminuire.

Anche se non si mangia peperoncino, si può provare un effetto collaterale da trattare. Capsaicina lavora la sua sensazione infuocata anche sulla pelle se il succo di peperoni rossi assorbe leggermente. Questo può trasformare la pelle in rosso e causare la sensazione di bruciore o prurito. A meno che non sia allergico ai peperoncini, tuttavia, questo tipo di effetto collaterale dovrebbe verificarsi solo brevemente e quindi dissipare. Durante il trattamento di peperoncini, indossare guanti per evitare che si verifichino sensazioni di eruzione cutanea e bruciore.

Bruciore di stomaco

Indigestione

Brucia rettale

Eruzione cutanea