Valore nutrizionale in tondli

Tondli è un taglio alimentare in tutte le Indie occidentali e nell’Asia meridionale ed è particolarmente popolare in India e Pakistan. Questa pianta di zucca è preparata in una varietà di modi che sfruttano la sua versatilità e il suo sapore sottile, che va bene con spezie sane come il cumino e la curcuma. Ma tondli hanno un valore nutrizionale da sola, con vitamine, minerali e antiossidanti che possono essere utili per prevenire e curare la malattia.

Tondli

Tondli è noto anche per l’alternativa ortografia tendi, così come dal nome comune zucca d’edera e dal suo nome scientifico, Coccinia grandis. È una vite da arrampicata che appartiene alla famiglia della zucca, con grandi foglie e fiori. Il frutto è senza peli con una pelle spessa e appiccicosa che è verde quando immaturi e brillanti quando sono maturi. È spesso preparato con patate e servito con yogurt, o ripieno di spezie e poi fritto in olio o usato in una frittata con latte di cocco, anacardi o arachidi e spezie.

Nutrizione generale

Tondli è una ricca fonte di carboidrati e contiene 1,2 per cento di proteine, 260 UI di vitamina A e 15 milligrammi di vitamina C per 100 grammi di frutta, secondo il “manuale della scienza e della tecnologia”, DK Salunkhe e SS Kadam. Uno studio pubblicato in “Acta Botanica Yunnanica” ha confrontato tondli con altre sei verdure e ha scoperto che era il più alto del gruppo in potassio, fosforo, ferro, magnesio, zinco e selenio. Le foglie e frutta contengono anche le vitamine tiamina, riboflavina e niacina.

Benefici alla salute

La medicina tradizionale ayurvedica indiana utilizza tondli per purificare i tessuti del sangue, aumentare la digestione e stimolare il fegato. Anche se queste affermazioni non sono state verificate negli studi clinici, uno studio pubblicato nel 2008 in “African Journal of Traditional Medicine Complementary and Alternative” ha dimostrato che le foglie tondli avevano forti proprietà antiossidanti, vale a dire la capacità di combattere il danno da radicali liberi alle cellule e DNA. In uno studio pubblicato sul “Global Journal of Pharmacology” nel 2011, i ricercatori in India hanno scoperto che gli estratti di tondli erano un antibiotico efficace contro vari ceppi di batteri che causano comunemente le infezioni delle vie urinarie. Nel luglio 2011, la rivista “Experimental Diabetes Research” ha riferito che i tondli hanno significativamente abbassato lo zucchero nel sangue in un gruppo dato degli estratti di tondli rispetto a quelli di un gruppo di controllo.

Precauzioni

Evitare di usare tondli se sei in stato di gravidanza o allattamento, poiché non si sa poco sugli effetti dei tondli su un feto o sui neonati. Poiché i tondli hanno la capacità di abbassare lo zucchero nel sangue, evitare di consumare tondli zucche, foglie o estratti se si dispone di diabete senza controllare prima con il medico. Smettere di consumare tondli per almeno due settimane prima della chirurgia pianificata, a causa del suo effetto sulla zucchero nel sangue. Se si ha un’allergia ad altri membri della famiglia Curcurbitaceae di verdure, evitare tondli e consultare immediatamente il medico se si manifestano segni di reazione allergica, come rash, gonfiore o mancanza di respiro.