Sintomi del diabete adolescente

Il numero di persone affette da diabete mellito, una malattia che causa livelli anormali di zucchero nel sangue, è cresciuta in tutto il mondo in tutte le fasce d’età, compresi gli adolescenti, dalla metà degli anni ’90. I due principali tipi di diabete mellito – tipo 1 e tipo 2 – possono verificarsi in adolescenti, tuttavia spesso causano sintomi molto diversi. Entrambi i tipi di diabete sono correlati all’insulina, un ormone che aiuta a spostare lo zucchero dal sangue alle cellule del corpo. I sintomi di entrambi i tipi di diabete di tipo 1 e tipo 2 sono causati da un’insufficienza dell’insulina insufficiente nel corpo, sia a causa della mancanza di produzione di insulina o della resistenza del corpo all’uso dell’insulina. Questi sintomi variano da sottili alterazioni di appetito a complicazioni pericolose per la vita.

Sintomi di tipo 1

Nel diabete di tipo 1, le cellule produttrici di insulina del pancreas sono state largamente distrutte. In assenza di insulina, lo zucchero nel sangue diventa troppo elevato perché non può essere portato nelle cellule da utilizzare per l’energia. Questo produce i sintomi classici del diabete: aumenta la sete, aumenta l’appetito e la minzione frequente. Inoltre, nonostante il consumo di più, gli adolescenti con diabete di tipo 1 spesso perdono peso nelle settimane prima di essere diagnosticati, in gran parte dovuto alla disidratazione, ma anche a causa della perdita di grasso muscolare e corporeo. I sintomi del diabete di tipo 1 in adolescenti si verificano di solito in diverse settimane prima di essere controllati da un medico. Mentre i sintomi di zuccheri nel sangue elevato possono essere più severi alla diagnosi, possono verificarsi ogni volta che gli zuccheri nel sangue sono anormalmente alti.

Chetoacidosi diabetica

Nel diabete di tipo 1, la mancanza di insulina del corpo impedisce l’uso dello zucchero per l’energia. Mentre il corpo si rivolge a grassi per energia, si producono chetoni. Questo fa sì che il corpo diventi molto disidratato e acido, portando ad una condizione chiamata ketoacidosi diabetica o DKA. I sintomi di DKA includono perdita di peso, stanchezza, mancanza di respiro, vomito, dolore addominale e odore frustato. DKA è comune alla diagnosi. Secondo uno studio dell’aprile 2015 pubblicato nella “Journal of the American Medical Association”, il 39 per cento della gioventù soffriva di DKA al momento della loro diagnosi di tipo 1 diabete. DKA può verificarsi anche dopo la diagnosi, se l’insulina è omessa o in situazioni come la malattia quando non sono soddisfatte le necessità insuliniche aumentate del corpo. DKA può essere una condizione pericolosa per la vita perché può portare a gonfiore del cervello, o edema cerebrale. Pertanto, questa condizione richiede un trattamento di emergenza.

Diabete di tipo 2

Il diabete di tipo 2 sta verificando sempre più in adolescenti. Secondo le linee guida di pratica clinica del febbraio 2013 pubblicate in “American Academy of Pediatrics”, il diabete di tipo 2 è diagnosticato in uno dei 3 nuovi casi di diabete nei giovani di età inferiore ai 18 anni. In contrasto con il diabete di tipo 1, il diabete di tipo 2 causa solitamente poco A nessuna perdita di peso e, alla diagnosi, solo lievemente aumentato la sete e la minzione – o nessun sintomo a tutti. Meno comunemente, il diabete di tipo 2 può causare sintomi simili al tipo 1 – perdita di peso significativa e maggiore sete e appetito. Infatti, queste linee guida riportano anche che tra il 5 e il 25 per cento degli adolescenti che sono identificati come diabetici di tipo 2 soffrono di ketoacidosi al momento della diagnosi.

Quando essere preoccupato

Un adolescente che soffre di urinazione frequente, sete estrema o perdita di peso non intenzionale deve essere valutato da un medico. Oltre alle potenziali complicazioni a lungo termine del diabete come malattie cardiovascolari, insufficienza renale, alterazioni visive e perdita degli arti, gli alti livelli di zuccheri nel sangue pongono rischi a breve termine che possono richiedere un’attenzione medica urgente. È importante riconoscere i sintomi del diabete e ottenere il trattamento il più presto possibile e mantenere i livelli di zucchero nel sangue in buon controllo se già diagnosticati. A breve termine, il diabete incontrollato può causare disidratazione pericolosa per la vita, e nel caso del diabete di tipo 1 si possono sviluppare anomalie respiratorie e gonfiori nel cervello. Tuttavia, sia il diabete di tipo 1 che di tipo 2 possono essere ben controllati con l’autogestione quotidiana e la cura medica in corso.