Gli svantaggi di dormire subito dopo un pasto

L’idea che tutto quello che mangi appena prima del letto diventa immediatamente al grasso non è vero, secondo il Massachusetts Institute of Technology, ma ci sono buone ragioni per non dormire subito dopo un pasto. Mentre stai sonnacchiando, il tuo corpo è difficile a digerire quel pasto, e questo può portare a problemi che vanno dall’indigestione a un possibile aumento del rischio di ictus.

Guadagno di peso

Quando si mangia non è quasi altrettanto importante quanto si mangia. Per perdere peso, bisogna bruciare più calorie di quanto non si prenda. Non importa se prendete tutte le calorie extra in prima cosa la mattina o l’ultima cosa di notte. Mangiare a tarda notte ha altri pericoli, compreso il giudizio compromesso e la forza di volontà indebolita che non può venire con stanchezza. Quando hai fame a mezzanotte, prendere il tempo per fare un’insalata non può essere altrettanto appetibile come raggiungere il gelato o finire la pizza rimasta. Fare decisioni malsane prima di andare a dormire significa che non hai alcuna possibilità di bruciare quelle calorie extra.

Bruciore di stomaco

Sdraiato sulla schiena subito dopo che un grande pasto può sentirsi bene in un primo momento, ma mentre il tuo corpo sta riposando, il tuo sistema digestivo in difficoltà al lavoro. Il bruciore di stomaco è causato da un eccesso di acido dello stomaco, che provoca una sensazione di bruciore che si diffonde dal tuo stomaco nel petto e talvolta in gola. Può anche essere accompagnato da burping. Questo può rendere difficile ottenere un buon sonno.

Reflusso acido

La malattia da reflusso gastroesofageo, chiamata anche GERD o reflusso acido, è causata dalla valvola tra il tuo stomaco e l’esofago non chiudendo tutto il modo. Ciò consente all’acido dello stomaco di tornare in gola, che provoca una sensazione di bruciore. Sdraiato piatto sulla schiena subito dopo un pasto può aggravare questa condizione. Lasciato non trattato, l’acido stomaco che si lavera nel tuo esofago può danneggiare le mucose.

Ictus

Andare a dormire subito dopo un pasto può aumentare le possibilità di avere un ictus, secondo uno studio effettuato presso l’Università di Ioannina Medical School in Grecia. Lo studio, che si è concentrato su 500 persone sane – 250 che avevano precedentemente provato colpi e 250 che sono stati diagnosticati con sindrome coronarica acuta – hanno scoperto che coloro che hanno aspettato la più lunga tra mangiare e dormire erano al minimo rischio di ictus. Le teorie differiscono da perché, ma includono l’idea che il reflusso acido è più probabile che causerà apnea del sonno, che è legato a colpi. Un’altra teoria è che l’atto di digestione ei suoi effetti sulla pressione sanguigna, sul livello di zucchero nel sangue e sul colesterolo possono influenzare la probabilità di avere un ictus. Sono necessari ulteriori studi per confermare questo.