Sintomi di infarto della milza

La milza è un organo linfatico situato nel quadrante addominale superiore sinistro del corpo. Filtra e conserva i globuli rossi, rimuove i batteri e altri microrganismi e produce le cellule del sangue bianco per l’immunità. Se il flusso sanguigno viene interrotto alla milza da un oggetto come un coagulo di sangue o un pezzetto di placca o a causa di traumi, infezioni o certe malattie, le parti interessate della milza muoiono a causa della mancanza di ossigeno. Questa condizione viene definita infarto splenico. Due delle complicazioni più gravi dell’infarto splenico comprendono l’ascesso e la rottura.

Segni e sintomi

I sintomi dell’infarto splenico dipendono dall’estensione e dalla gravità dei danni alla milza e del fattore causale. Nei casi lievi, i sintomi possono essere assolutamente assenti, ma la maggior parte delle persone sperimenta il dolore al fianco superiore o addominale sinistro e, meno frequentemente, irradia dolore alla spalla sinistra, nausea, vomito e dolore al petto sinistro. Il segno più comune è la tenerezza del quadrante addominale superiore sinistro. Possono verificarsi segni meno comuni a causa di una complicazione dell’infarto e comprendono febbre, ipotensione, tachicardia, distensione addominale e alterato stato mentale.

Rottura splenica

Infarto splenico può talvolta causare la milza alla rottura e all’emorragia. La diagnosi di questo tipo di rottura splenica – non traumatica – è problematica, in quanto i suoi sintomi possono essere scambiati con attacchi cardiaci, appendicite o pancreatite acuta. Ancora una volta, il sintomo più comune è dolore addominale superiore sinistro che può irradiare alla spalla sinistra. I segni comuni includono l’ipotensione e la tachicardia, che possono essere segni di impatto emorragico imminente. Inoltre, può essere presente una distensione addominale e una massa addominale superiore sinistra.

Ascesso splenico

Una milza infarctata può provocare ascessi splenici se l’infarto è causato da batteri. I sintomi includono dolore addominale superiore acuto con dolore alla spalla radiatore e dolore al petto sinistro inferiore. I segni includono febbre, vomito e tenerezza addominale superiore. Se il trattamento per l’ascesso è ritardato, può causare sepsi. La sepsi è causata da batteri che entrano nel flusso sanguigno e si diffondono in altri tessuti e organi del corpo. Se non trattata, la sepsi può portare a shock settico, caratterizzata da estrema ipotensione, tachicardia e alterato stato mentale.

Cerco aiuto medico

Le persone affette da infarto splenico possono ritardare il trattamento a causa di una iniziale mancanza di sintomi o perché i sintomi sono lievi. Se una condizione è presente che li predispone a qualsiasi tipo di infarto, dovrebbero chiedere aiuto se iniziano a notare il dolore addominale superiore del seno che può irradiare alla spalla sinistra o tenerezza nell’addome superiore sinistro. La febbre con questi sintomi potrebbe significare una milza ascessa. I segni di impatto emorragico imminente con questi sintomi potrebbero significare una milza rottura. O può causare la morte, quindi l’attenzione medica dovrebbe essere immediata.