Sabadilla rimedio per la congestione del seno

Il rimedio omeopatico sabadilla è ampiamente utilizzato da omeopati per il trattamento della congestione del seno e delle allergie, in particolare quelli somiglianti alla febbre da fieno. Uno dei sintomi guida che indica il suo uso è spasmodica, ripetuta starnuti con scariche nasali, secondo il dottor William Boericke, nella sua “Materia Medica con repertorio”. Inoltre, il rimedio è utile per trattare la strappo abbondante accompagnata da un ricco e acquoso scarico dal naso. Se sabadilla non allevia i sintomi dopo diverse dosi nel periodo di una settimana, può essere indicato un altro rimedio. Consultare un medico omeopatico per la guida.

Scegli la potenza corretta di sabadilla. I rimedi omeopatici sono disponibili presso i negozi di prodotti sanitari o attraverso farmacie online omeopatiche. La maggior parte dei rimedi disponibili in questi luoghi potrà variare da 6X a 30C, con diverse potenze in mezzo, secondo il sistema sanitario dell’Università del Michigan. Consultare lo specialista omeopatico presso il negozio di prodotti sanitari o un omeopata se hai bisogno di aiuto nella scelta della potenza corretta.

Prendi un singolo do di Sabadilla. Una singola dose è costituita da una pillola o un pellet dal contenitore, oppure è possibile prendere una dose liquida. Sciogliere una pillola o un pellet in 2 once. Acqua e mescolare delicatamente per mescolare. Prendere un solo sorso o 1 cucchiaino. Dal vetro. La maggior parte degli omeopati suggerisce di prendere una dose singola e di aspettare di vedere la risposta.

Attendere almeno 30 minuti per vedere la risposta, osservando se i sintomi migliorano, rimangono gli stessi o peggiorano. Se i sintomi peggiorano inizialmente, può indicare un aggravamento omeopatico. Ciò significa che il rimedio funziona ma è troppo forte per la persona. Continuare ad aspettare e lasciare tempo supplementare prima di intraprendere altre azioni.

Interrompere il rimedio se si verifica un miglioramento o se si verifica un aggravamento. Se l’aggravamento continua per più di un giorno, contattare un omeopata per istruzioni relative alla regolazione della dose e se ripetere il rimedio.

Ripetere il rimedio se i segni di miglioramento si ritardano o se i sintomi originali restituiscono.

Continuare a ripetere la sabadilla finché i sintomi originali sono presenti, ma il paziente sperimenta un miglioramento incrementale. Potrebbe essere necessario regolare la potenza o la dose nel tempo per sradicare completamente la condizione.

Selezionare un rimedio diverso se si visualizzano nuovi sintomi o non esiste alcun miglioramento dalla sabadilla. Guarda un libro di pronto soccorso omeopatico per un altro rimedio se si tratta di auto-trattamento. Chiamare un medico omeopatico per la consulenza se si è confusi o il libro di pronto soccorso non indica un rimedio appropriato.