Olio di oliva semplice e salse di pasta di vino

Le origini della pasta sono storiche agli storici, ma la leggenda che Marco Polo ha portato le tagliatelle in Italia dalla Cina nel XIII secolo è ancora in corso da alcuni. Se gli italiani non inventassero la pasta, lo hanno perfettamente perfezionato. Portarono le loro tradizioni culinarie negli Stati Uniti, e oggi, mangiando semplicemente ed in poco tempo – pasta e salsa – è uno dei grandi vantaggi del cibo italiano. Un paio di regole dovrebbe guidare il vostro consumo di pasta: Mangiare salse lisci con spaghetti lunghi e salse grosse con pasta corta e la salsa non deve mai superare la pasta.

L’olio d’oliva si comporta come un camaleonte negli alimenti a meno che non venga dai più elevati livelli di qualità dell’olio d’oliva. Un olio d’oliva superiore è extra vergine e pressato. Il sapore è leggermente di oliva e si abbina bene con la maggior parte degli ingredienti e vini di salsa. L’olio d’oliva standard, denominato semplicemente “olio d’oliva”, è una miscela di olio extra vergine e di olio di qualità minore e il sapore è neutro. Selezionare olio extra vergine di oliva per la preparazione delle salse.

I vini utilizzati nella cottura dovrebbero avere un corpo medio e un sapore sottile. I vini rossi mescolati americani o australiani si fondono bene con le salse. Un vino di cottura bianco che fornisce un sapore croccante e inconsapevole è sauvignon blanc. Un vermuto secco può sostituire un vino bianco da cucina. Un paio di tecniche di stoccaggio prolungano la durata di conservazione del vino da cucina – in genere dura solo due o tre giorni dopo l’apertura. Versare il vino in vassoi di ghiaccio e congelare e conservare in sacchi congelati o, se si prepara con vino spesso, acquistare vino in scatola che dura per lunghi periodi di tempo.

Le semplici opzioni di salsa di pasta a base di vino bianco comprendono una salsa di mollusco servita con linguine. Per preparare la salsa, combinare aglio, vino bianco, olio d’oliva, prezzemolo e vongole a vapore a vapore e lanciare con linguine. Le vongole occasionalmente non si aprono dopo il vapore, pertanto potrebbe essere necessario aprirli manualmente. Un’altra salsa a base di vino bianco comprende pancetta, pancetta in stile italiano, funghi, aglio, cipolle affettate, vino bianco e olio d’oliva. Girare la salsa con penne o ziti.

Un preferito italiano che include vino rosso e olio d’oliva è rigatoni con pomodori e salsiccia. Combinare salsiccia piccante italiana a base di terreno cotto, vino rosso, pomodori intero in salamoia, olio d’oliva e aglio tritato e rigatura con rigatoni. Un’altra salsa semplice e salata a base di vino rosso è Puttanesca. La salsa comprende capperi, olive tagliate, acciughe, vino rosso, olio d’oliva, peperoncino e pomodori in scaglie di pomodoro in scatola, gettare la salsa con spaghetti.

Il formaggio grattato aggiunto a piatti semplici di pasta dovrebbe mescolare e accentuare i sapori nella salsa. Evitare la pungente Gorgonzola e Taleggio, e invece grattugiare finemente il parmigiano o il Pecorino Romano. Potete anche tagliare il formaggio in riccioli decorativi e mettere in alto la pasta dopo aver piastrellato i piatti.

Olio d’oliva

Salse di vino

Vino bianco

Vino rosso

Formaggio