Polsi doloranti e mani dai kettlebell

Guarda gli apprendisti altamente qualificati di kettlebell in azione, e vedrai che i loro movimenti sono potenti, lisci e fluidi. Quando si tenta di allenarsi con i kettlebell per la prima volta, è probabile che tu abbia terminato la sessione con le mani ferite e con i polsi bruciati. La forma povera è la causa principale di questo, ma è possibile evitare il dolore con il kettlebell imparando la tecnica perfetta, in particolare sulle mosse che più probabilmente causano problemi.

Attento a pulire

Il kettlebell pulito è uno dei modi più probabili che taglierai i polsi. La pulizia inizia molto simile a quella di un singolo braccio, ma termina con la campana nella posizione del rack – appena sotto l’altezza della spalla, con la campana appoggiata tra il bicipite e l’avambraccio e il gomito piegato al tuo fianco. In questa posizione, l’avambraccio dovrebbe essere quasi verticale, ma inclinato leggermente sul petto, note allenatore Andrew Read di Breaking Muscle. L’allenatore della forza e del condizionamento John Gutierrez di Ironwork Fitness consiglia di praticare la posizione del rack usando due mani per ottenere la campana e quindi togliere la mano che non funziona. Far cadere la campana verso il basso e ripetere l’esercizio, usando entrambe le mani per manovrarlo in posizione.

Malignità di Snatches

Lo strappo inizia in modo simile al movimento a braccio singolo e pulito, ma termina con la campana tenuta dritto sopra la testa. Con la strappatura, può essere facile cadere nella trappola dell’uso di scarsa tecnica e lasciare che la campana si schiudano in cima all’esercizio, colpendo l’avambraccio e il polso e provocando lividi. Prima di provare il completo strappo, perfetta la tua alta tirata per assicurarsi di avere abbastanza potenza dell’anca per ottenere la campana, che prende il ceppo fuori dalla presa. Pugniando e portando l’avambraccio per incontrare la campana piuttosto che lasciare che la campana colpisca nel tuo braccio aiuta anche.

Callus Care

Anche con tecnica perfetta, le tue mani possono ancora avere dolori da calli e pelle rotta. Una pietra pomice è un accessorio essenziale per qualsiasi appassionato di kettlebell, secondo il docente senior kettlebell David “Iron Tamer” Whitley. La pelle strappata e le calli strappate possono davvero riposare la tua formazione, quindi consiglia Whitley di usare la pietra, una lozione per la rimozione di granoturco o un foglio di cimeli o unghie.

Avvolgi, guardie, guanti e gadget

Se stai soffrendo di lividi del polso, ma vuoi continuare a padroneggiare l’arte dei kettlebell, le guardie del polso possono essere utili. È possibile ottenere guardie in tessuto, che possono avere qualche vantaggio, ma per una corretta protezione del polso, andare per l’opzione più fatta in plastica stampata. Un elemento da evitare, se possibile, è guanti. Secondo l’allenatore della forza Sally Moss, i guanti possono interferire con la tua presa, rendendo la formazione più difficile di quello che deve essere.