I pericoli per la salute dei coloranti alimentari no. 2

L’U.S. Food and Drug Administration regola gli additivi alimentari. Ha approvato nove coloranti sintetici per l’uso nei prodotti alimentari ai sensi della legge alimentare, droga e cosmetica. Michael F. Jacobson, direttore esecutivo del Centro per la Scienza nell’interesse pubblico, ha dichiarato in un’intervista a CBS News che i coloranti non aggiungono nulla al valore nutritivo degli alimenti e potrebbero non essere sicuri. Sono legati al cancro negli animali e ai problemi di comportamento nei bambini, che è una preoccupazione grave perché i coloranti sono ampiamente utilizzati negli alimenti come i cereali e le caramelle commercializzate ai bambini.

I produttori alimentari utilizzano coloranti sintetici principalmente per motivi di marketing. I coloranti proteggono dalla perdita di colore, evitano le variazioni naturali del colore degli alimenti e rendono “cibi divertenti” colorati e più visivamente attraenti. I coloranti alimentari aiutano anche i prodotti a soddisfare le nostre aspettative – per esempio, i produttori tingono il gelato di fragole e il gelato di menta verde. A volte vedrete la parola “lago” usato con coloranti sulle etichette di alimenti o farmaci. I coloranti sono coloranti liquidi solubili in acqua, etanolo o glicole propilenico. I laghi sono coloranti secchi e non solubili utilizzati per ricoprire prodotti come caramelle o pillole.

FD & C Blue No. 2 è anche chiamato blu indaco o indigotina. È una versione sintetica di indaco, un colorante prodotto naturalmente dalle piante. Indigotina, d’altra parte, è un prodotto petrolifero, con la formula chimica C16H10N2O2. Viene utilizzato in prodotti da forno, cereali, gelati, spuntini, caramelle e ciliegie.

Nel settembre 2007, uno studio riportato da D. McCann e colleghi della rivista “The Lancet” ha collegato i coloranti artificiali, compreso il blu n. 2, all’iperattività. Quasi 300 bambini nello studio hanno ricevuto una bevanda con colori artificiali e un conservante. Bere la bevanda ha provocato una maggiore iperattività nei bambini, che i ricercatori hanno attribuito alla colorazione artificiale o al conservante o entrambi. Di conseguenza, un’azienda di caramelle, Nestlé-Rowntree, smise di vendere una delle sue caramelle con un guscio blu fino a sostituire il colore artificiale con un nuovo colore blu fatto di spirulina, un’alga verde-verde.

In un gruppo di studi rivisto dal Centro per la Scienza nell’interesse pubblico, Blue No. 2 non ha influenzato la riproduzione o causare difetti di nascita nei conigli o nei ratti. Tuttavia, i ratti maschi in un gruppo che hanno ricevuto un elevato dosaggio di Blue No. 2 hanno avuto incrementi statisticamente significativi nei tumori del cervello e in altri sviluppi di cellule anomale. Non sono stati riportati studi umani e gli esperti non sono d’accordo sulla sicurezza del Blue No. 2, secondo il CSPI. Tuttavia, l’U.S. Food and Drug Administration afferma che FD & C blue no. 2 è sicuro per l’uso in alimenti e integratori, secondo il codice federale. Il CSPI afferma che Blue No. 2 non è sicuro per il consumo umano. Poiché non aggiunge nulla al valore nutritivo degli alimenti e le prove per la sua sicurezza sono discutibili, la CSPI raccomanda di non essere utilizzata negli alimenti.

sfondo

Blu No. 2

Iperattività

Cancro